IL CONTO TERMICO 2.0

IL CONTO TERMICO 2.0

Il Conto Termico 2.0, in vigore dal 31 maggio 2016, potenzia e semplifica il meccanismo di sostegno già introdotto dal decreto 28/12/2012, che incentiva interventi per l’incremento dell’efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili. I beneficiari sono Pubbliche Amministrazioni, imprese e privati che potranno accedere a fondi per 900 milioni di euro annui, di cui 200 destinati alla PAResponsabile della gestione del meccanismo e dell’erogazione degli incentivi è il Gestore dei Servizi Energetici.

Il Conto Termico, è un regime di sostegno per interventi di produzione di energia termica da fonti rinnovabili e incremento dell'efficienza energetica. Il Conto Termico 2.0, introduce principi di semplificazione, efficacia, diversificazione e innovazione tecnologica, ampliando così la gamma di interventi incentivabili.

Tra le novità introdotte dal Conto Termico 2.0, ci sono gli incentivi per trasformare edifici esistenti, in edifici ad energia quasi zero (nZEB).

Gli incentivi per sostituire i vecchi impianti di illuminazione con sistemi più efficienti e gli incentivi per l'installazione di tecnologie di controllo automatico degli impianti termici ed elettrici, la cosiddetta Building Automation.

Si parla di edifici ad energia quasi zero, in caso di interventi di ristrutturazione edilizia su edifici di proprietà della Pubblica Amministrazione,incluso l'ampliamento fino ad un massimo del 25% della volumetria.

Per Building Automation invece si intendono quelle tecnologie che permettono di gestire e controllare in maniera automatica, gli impianti termici ed elettrici degli edifici, migliorandone l'efficienza energetica ed il rilevamento dei consumi.

Gli incentivi per l'incremento dell'efficienza energetica sono pari al 40% delle spese ammissibili, mentre possono coprire fino al 65% delle spese ammissibili per gli interventi di produzione di energia termica da fonti rinnovabili.

Maurizio Fabbri

Studio di Ingegneria Fabbri, Via Monte Urano, Roma, Lazio, 00138

Lo Studio di Ingegneria Fabbri, con sede in Roma, vanta decennale esperienza nell’ambito della progettazione di impianti tecnologici ad alta efficienza energetica, dell'analisi termografica in ambito edile, industriale e veterinario e della sicurezza sul lavoro ed offre un servizio di consulenza professionale altamente specializzata a privati e società.

Lo studio di Ingegneria Fabbri è in possesso della certificazione di Operatore termografico di secondo livello e abilitazione alla redazione di perizia termografica in ambito edile, industriale e veterinario.